Roccella Jazz Festival 2013 (2) – Neko / Elina Duni Quartet

Ancora una sede “archeologica” per l’appuntamento di ferragosto del Roccella Jazz 2013. Nella villa Romana di Casignano, a sud di Locri sulla mitica statale 106, il doppio concerto di Neko e Elina Duni Quartet.

Apertura affidata al gruppo guidato dal chitarrista Francesco Diodati:

Foto Anna Clara D'Aponte
Francesco Diodati & Francesco Ponticelli

il set regala le migliori cose in apertura, con una eterea e riuscita improvvisazione, e nella conclusiva, frizzante versione della monkiana Brilliant corner. Per il resto, repertorio proveniente dalle due prove discografiche a sigla Neko: la musica stenta a decollare, nonostante la presenza di un sassofonista di elevata caratura quale è Gaetano Partipilo, vista la prestazione non esaltante della sezione ritmica, affidata a Ermanno Baron e Francesco Ponticelli.

Foto Anna Clara D'Aponte
Gaetano Partipilo


Foto Anna Clara D'Aponte
Diodati, Ponticelli & E. Baron

A seguire, Elina Duni Quartet:

Foto Anna Clara D'Aponte
           Elina Duni    

la vocalist di origini albanesi ma residente in Svizzera dà luogo ad una esibizione dai toni prevalentemente tenui, senz’altro impeccabile dal punto di vista tecnico e formale, che risente però della evidente impronta del produttore Manfred Eicher. La Duni è infatti fresca di incisione dell’album di debutto per la ECM (Matane Malit), e anche in questo caso il marchio di fabbrica dell’etichetta di tedesca si sente eccome, con i pregi qualitativi e i difetti di omologazione di cui si è parlato fin troppo spesso. Repertorio di tradizionali albanesi arrangiati dalla leader, ben affiancata dagli stessi componenti che hanno partecipato all’incisione discografica: leggera e discreta la sezione ritmica con Norbert Pfammater e Patrice Moret,

Foto Anna Clara D'Aponte
Patrice Moret & Norbert Pfammater

rispettivamente batteria e contrabbasso, fondamentale l’apporto del pianista Colin Vallon, che più volte modifica i timbri del suo strumento con minime preparazioni o agendo sulle corde, a simulare le sonorità tradizionali balcaniche. Positiva la risposta del pubblico.

Foto di Anna Clara D’Aponte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...